sabato 4 gennaio 2014

Sherlock 3x01

Ho appena finito di vedere l'episodio 3x01 di Sherlock. Scrivo a caldo, sicuramente in modo poco obiettivo e senza badare agli spoiler. Quindi SPOILER WARNING!

Sono assolutamente su di giri. Adoro questa serie sotto tutti i punti di vista. Adoro la scrittura, la fotografia, la regia, l'interpretazione... TUTTO. Questo episodio l'ho aspettato per due anni. DUE ANNI. D-U-E A-N-N-I. E ne è valsa la pena.
È stato tutto perfetto, persino il non aver dato una spiegazione per la non-morte di Sherlock è stata un'ottima mossa: piuttosto che inventare qualche soluzione WTF!?, meglio glissare totalmente e prendere amorevolmente in giro il fandom che per anni ha riempito blog, siti, forum e gruppi di discussione con ipotesi assurde e improbabili (alcune delle quali parodiate nell'episodio). :D E a proposito del fandom. XD La ragazza che immagina il risvolto omo tra Moriarty e Sherlock È l'incarnazione del fandom! AHAHAHAHAHAH!!!!
Ho adorato (sì, abuserò ancora per molto di questa parola! E dei punti esclamativi!!!!) Martin Freeman; ho trovato il suo Watson più canon del solito (se mai fosse possibile!) e soprattutto, molto coinvolgente. Per tutto l'episodio mi sono sentita Watson, ho sofferto con lui... una sofferenza iniziata lì, sotto il St Bart's, guardando Sherlock in piedi sul davanzale. E il suo sguardo quando riconosce Sherlock al ristorante, wow, incredibile! Rabbia, stupore, dolore (tanto dolore), incredulità. Bravissimo, Mr. Freeman. Ottima la scelta di far interpretare Mary alla vera compagna di Martin Freeman. Freeman e Cumberbatch sono molto affiatati e in sintonia, un terzo personaggio che non fosse stato in grado di avere un affiatamento simile con Watson non sarebbe risultato credibile, imho, invece Martin e Amanda sono affiatati, intimi, naturali. Stupendi.
Gatiss nel ruolo di Mycroft è sempre meraviglioso e veder interagire così tanto i due fratelli è stata una piacevole novità. Abbiamo anche visto Mrs. e Mr. Holmes che, come dice Watson sono così normali! :D E vanno a teatro a vedere Les Mis (beati loro!) e Mofftiss ci fa anche ascoltare "Do you hear the people sing?". Britishness a profusione!
E infine, Benedict Cumberbatch. Che dire? Oltre ad essere un ottimo attore drammatico, ha dimostrato anche di reggere benissimo scene leggere e ironiche, senza risultare grottesco o fuori parte. E quando prende in giro Watson è assolutamente adorabile. :D
Licenza Creative CommonsSe non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo blog creati da me sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Nessun commento:

Posta un commento